<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=336576148106696&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Vicenza

La città si illumina per le feste. E il sindaco scrive ai grandi marchi

A Vicenza è Natale: luminarie accese, aperto il mercatino e scattata l'operazione parcheggi. Ma il Comune chiede un aiuto anche alle grandi catene commerciali
L'abete di Natale e la cascata di luci in piazza dei Signori (Colorfoto/Toniolo)
L'abete di Natale e la cascata di luci in piazza dei Signori (Colorfoto/Toniolo)
A Vicenza è già Natale (Colorftoto/Toniolo)

Dal 1 dicembre a Vicenza è ufficialmente Natale. Con l'accensione dell'abete e della cascata luminosa in piazza dei Signori si è aperto il periodo delle feste, tra luci, video mapping, decorazioni nelle piazze, pista di ghiaccio e iniziative musicali e culturali. Il momento dell'accensione dell'albero e delle luminarie che scendono dalla torre Bissara  è stato accompagnato dall'applauso dei presenti in piazza e dal concerto di un'ottantina di alunni delle scuole medie a indirizzo musicale Calderari, Bortolan e Trissino.

 

Leggi anche
Il Natale a Vicenza si accende tra luminarie e mercatini. Tutti gli eventi

 

L'atmosfera natalizia, dunque, ha iniziato ad avvolgere il capoluogo. Da ieri è aperto anche il Villaggio di Natale con le tradizionali casette di legno distribuite in piazza Biade, corso Palladio e per la prima volta in piazza Matteotti. È scattata anche l'operazione-parcheggi con nuove aree di sosta aperte nei fine settimana e festivi, per un totale di 360 stalli aggiuntivi.

Ma se nell'aria si respira già la magia delle feste, e nel primo weekend del mese il centro di Vicenza è preso d'assalto dai visitatori, non significa che l'iter organizzativo del Natale si sia fermato. Anzi. Il sindaco Giacomo Possamai e l'assessore agli eventi Leone Zilio hanno inviato una lettera a catene commerciali, negozi in franchising e filiali presenti in città invitandoli a compartecipare alle spese per le luci natalizie.

 

Leggi anche
Natale, a Vicenza 360 posti auto in più e parcheggi di interscambio gratuiti

 

Tradizionalmente, infatti, oltre ai fondi comunali le decorazioni luminose che abbelliscono le vie di Vicenza in questo periodo dell'anno sono finanziate grazie anche al sostegno economico dei commerciati, con un contributo volontario di 100 euro. Quest'anno, con i costi per le luminarie aumentati del 30-40 per cento, in soccorso sono giunti anche degli sponsor, come ad esempio City Green Light, gestore del servizio di illuminazione; supporti che hanno permesso quasi di triplicare le luminarie installate nei quartieri, come calcolato da palazzo Trissino.

E proprio visto lo sforzo collettivo in corso, Possamai e Zilio hanno voluto richiamare tutti a fare la propria parte. «Abbiamo fatto di tutto per organizzare un Natale pieno di luce e di iniziative, nonostante l'aumento dei costi - precisa il sindaco Giacomo Possamai - questo grazie alle risorse comunali, agli sponsor, Confcommercio e commercianti che si stanno rendendo disponibili a partecipare con un contributo volontario. Ma ci è sembrato giusto fare un passo in più: riteniamo corretto che anche catene, franchising e filiali partecipino. Le luminarie vanno a beneficio di tutta la città ed è giusto che tutti in qualche modo contribuiscano». 

«Storicamente non c'è una partecipazione in questo senso da parte di catene e franchising - aggiunge assessore allo sport e ai grandi eventi Leone Zilio - e quest'anno l'amministrazione ha deciso di spingere affinché ci sia un impegno da parte loro, anche nel rispetto dello sforzo di piccoli negozi e botteghe».

 

Alessia Zorzan

Suggerimenti