<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=336576148106696&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
8 marzo a Vicenza

“L’otto sempre”, gioco di parole per celebrare la Giornata della donna. In programma 40 eventi

Dal 28 febbraio al 30 aprile un ventaglio di appuntamenti in città legati alla salute della donna, mostre d'arte, incontri culturali, musicali e religiosi, sport, biodanza e concerti

L’8 marzo sempre. Sono quasi 40 gli appuntamenti per la Giornata Internazionale della donna organizzati a Vicenza, dal 28 febbraio al 30 aprile, proposti alla cittadinanza e accompagnate dal motto, quasi urlato nell’immagine scelta per la campagna del 2024, che ricorda, con un gioco di parole, come il vero messaggio dell’otto marzo sia “l’otto sempre”. Un'immagine guida che rappresenta una donna che manifesta con un megafono, creazione dell’illustratrice Anita Liotto.

La rassegna, promossa dall'assessorato alle pari opportunità con le associazioni componenti la Consulta per le Politiche di Genere e molte realtà del territorio, propone appuntamenti legati alla salute della donna, mostre sul femminile nell’arte, seminari con confronto fra donne rappresentanti di diverse religioni, momenti di incontro musicale, biodanza, concerti e djset. E poi allenamento aperto al pattinodromo delle Anguanas e momenti di riflessione sul diritto di famiglia e altri diritti “ineguali”, sul confronto fra maschile e femminile, sugli stereotipi sul luogo di lavoro, fino a una proposta teatrale su Elisabetta I, prima “Papessa”. Prenderà avvio il 28 febbraio con un webinar sulla salute e si concluderà il 18 aprile a villa Tacchi, con una estensione fino al 30 aprile, con visite gratuite di prevenzione del cancro al seno promosse dalla Lilt.

 



 

Vicesindaca: «Le ragazze chiedono se ha ancora senso avere una giornata dedicata alle donne»

«Le ragazze chiedono se abbia ancora senso avere una giornata dedicata alle donne - ha evidenziato Isabella Sala, vicesindaca con delega alle pari opportunità -. Le statistiche dicono che molti sono ancora oggi i divari di genere: nel lavoro, nelle retribuzioni, nei ruoli, nei carichi di cura. Questo giorno ricorda le tante conquiste ancora da ottenere nel mondo, e allo stesso tempo è occasione per evidenziare ciò che contraddistingue l’essere donna, nell’approccio alla salute nelle diverse fasi della vita e in molti aspetti e situazioni. Il programma di iniziative è segno della grande forza propulsiva e creativa delle donne di Vicenza».




 

L’intero programma di eventi, per la quasi totalità gratuiti, si può consultare nel sito del Comune di Vicenza.

 

Il programma giorno per giorno

28 febbraio, ore 18-19

Webinar a cura di Apindustria Confimi Vicenza e Associazione Italiana Donne Medico di Vicenza: "Una sfida e un impulso innovativo alla salute personalizzata. Un altro “genere” di cura" con la dottoressa Sonia Bardella, " Prendersi cura del genere: HPV, cosa sapere, cosa fare" con la dottoressa Luciana Bragagnolo. Incontro gratuito, iscrizione online al link: https://forms.office.com/e/MYrzzpmg28

1 marzo, 8 marzo e 15 marzo, ore 20-22

Sala conferenze Centro Civico 4, via Turra 70 a cura di dottoressa Mirella Tess, infermiera uroriabilitatrice "Io non perdo più", serate informative/divulgative con l’obiettivo di sviluppare la cultura della salute pelvica femminile. Ingresso libero, prenotazione necessaria: tessmirella@gmail.com 3490893919

1 marzo, ore 16

Palazzo Opere Sociali - Sala del Caminetto, Piazza Duomo 2 a cura di Centro Italiano Femminile di Vicenza "Viaggio nelle emozioni. Comprenderle e viverle per un benessere emotivo che dona salute" con la naturopata Maria Antonietta Andolfato. Ingresso libero.

2 marzo, ore 18.30

Sala Sette Santi Fondatori – Santuario di Santa Maria di Monte Berico a cura di Ordine dei Servi di Maria – Museo d’Arte Sacra di Monte Berico, inaugurazione della mostra d’arte “Spiritualità è Donna” – Dialogo visivo" tra alcune opere dei secoli XIX e XX, custodite al Museo d’arte sacra di Monte Berico, e le riflessioni visive di cinque autrici vicentine dei nostri giorni. A cura di padre Roberto Cocco e Agata Keran. Ingresso libero. Apertura della mostra dal 3 al 17 marzo, sabato e domenica, con orario 9-12 e 15-18. 

5 marzo, ore 20.30

Webinar a cura di Giardino Freudiano e Città delle Donne MICA macho indaga “Cosa vuol dire fare l’uomo”. Conversazione con Lorenzo Mattiello. Dialogo-confronto tra il mondo maschile ed il mondo femminile oltre gli stereotipi e contro il pregiudizio, sotto la lente di ingrandimento anche della psicoanalisi. Incontro gratuito. Prenotazione necessaria: giardinofreudiano@libero.it - cittadelledonne@gmail.com, 3385460752.

6 marzo, ore 15

Museo di Arte Sacra Santuario di Monte Berico a cura di Centro Italiano Femminile di Vicenza, visita guidata alla mostra “Spiritualità è Donna” con la dott.ssa Agata Keran, curatrice della mostra insieme a padre Roberto Cocco. Ingresso libero, prenotazione necessaria: 342 7016933, elodia.bernardini50@gmail.com

6 marzo, ore 21

Pattinodromo Comunale di Vicenza a cura di Fika Festival: allenamento a porte aperte con The Anguanas Vicenza Roller Derby

7 marzo, ore 18-20

Webinar a cura di Esac Spa con Fondazione Bellisario "Rientrare al lavoro dopo il congedo parentale: sfide e strategie per le neomamme e i neopapà". Rivolto principalmente ai neogenitori, mamme e papà. L’attività fa parte del progetto “Una stanza tutta per sé: spazi fisici, culturali ed economici per lo sviluppo e la valorizzazione della leadership femminile” Incontro gratuito, previa iscrizione: info@esacformazione.it, 0444 964300

7 marzo, ore 20.30

Idea Pilates Vicenza a cura di Fika Festival: incontro sul benessere femminile e per la sensibilizzazione sul tema del cancro al seno con la fisioterapista e insegnante di pilates Elisa Busbani

7 marzo, ore 20.45

Basilica di Santa Maria di Monte Berico a cura di Ordine dei Servi di Maria – Museo d’Arte Sacra di Monte Berico: colloquio interreligioso “Io sono Maria…” a cura di padre Gino Alberto Faccioli, mariologo. Modera don Valentino Cottini, biblista. Intervengono Adriana Valerio, teologa cattolica, Kelli Mervat, teologa siro-ortodossa, sr. Nicole Grochowina, teologa protestante, Shahrzad Houshmand Zadeh, teologa musulmana, Miriam Camerini, candidata al rabbinato. Accompagnamento musicale a cura di Tareq Wahba, voce. Ingresso libero.

8 marzo, ore 11

Centro Congressi Confartigianato Vicenza, via Fermi a cura di Confartigianato Imprese Vicenza e Movimento Donne Impresa,  inaugurazione di 2 panchine rosse in via Fermi e piazza Nobel. Progetto culturale, sociale e comunitario che mira a visualizzare negli spazi pubblici e privati la lotta per la consapevolezza, l’informazione, la prevenzione e la sensibilizzazione contro la violenza di genere e il femminicidio. 

8 marzo, ore 13 e 15.30

Gallerie d’Italia - Vicenza, Contra’ Santa Corona 25 a cura di Club Soroptimist Vicenza, "Il Soroptimist per Faustina", visite gratuite, con guida, alla mostra "Le trecce di Faustina. Acconciature, donne e potere nel rinascimento“, organizzata alle Gallerie d’Italia. Ingresso su prenotazione entro sabato 3 marzo, fino ad esaurimento posti disponibili: vicenza@soroptimist.it.

8 marzo, ore 16

Contra’ Cavour, angolo Corso Palladio a cura di Coordinamento donne Cgil, Rete degli Studenti Medi e Amnesty International Vicenza: "Quanto pesa un diritto?". Gazebo a tema, con lo scopo di informare la comunità riguardo i diritti delle donne nel mondo del lavoro, regalando spunti di riflessione sui traguardi raggiunti fino ad oggi e sulla strada ancora da percorrere, partendo dalla sensibilizzazione contro la violenza di genere e il gender gap.

8 marzo, ore 16

Piazza delle Erbe a cura di Associazione Come un Incantesimo "Parlati con gentilezza", un flash mob per ricordare che al primo posto ci siamo noi. Partecipazione libera.

8 marzo, ore 16.30

Biblioteca Bertoliana, Palazzo Cordellina, "Donne dietro le quinte: il lavoro creativo dietro la graphic novel" dedicata ad Elisa Salerno. Incontro con Alce Walczer Baldinazzo ed Enrico Zarpellon. Ingresso libero

8 marzo, ore 16.30

Gallerie d’Italia - Vicenza, Contra’ Santa Corona 25 a cura di Gallerie d’Italia,  #INSIDE dentro la mostra “Le trecce di Faustina” - Una donna per capello". Capelli e acconciature sono spunto per alcuni racconti di donne che, tra mito e realtà, si sono contraddistinte tra la Roma antica e la corte rinascimentale. Attività gratuita, prenotazione necessaria: vicenza@gallerieditalia.com Numero Verde 800167619. In occasione della Giornata internazionale dei diritti della donna, le Gallerie d’Italia Vicenza riservano a tutte le donne il biglietto d’ingresso ridotto.

8 marzo, ore 18

Gallerie d’Italia - Vicenza, Contra’ Santa Corona 25 a cura di Gallerie d’Italia #INSIDE dentro la mostra “Le trecce di Faustina” – Pettinature e Fragranze". Il percorso sensoriale olfattivo dedicato alle acconciature nel Rinascimento: un racconto sul lavoro di ricerca, studio e creazione delle identità olfattive presenti in mostra, appositamente composte ispirandosi a ricette rinvenute su antichi testi del 1500 (con degustazione olfattiva). In collaborazione con Integra Fragrances.  Attività gratuita fino ad esaurimento posti disponibili. Info e contatti: vicenza@gallerieditalia.com.

8 marzo, ore 18.00

Piazza delle Erbe a cura di Fika Festival, aperitivo Fikissimo con djset al femminile ed esposizione delle opere di Alessia Reniero di Bikini Bottom Tattoo Vicenza

8 marzo, ore 19-20

Piazza Matteotti a cura di Bicicletta Sostantivo Femminile in collaborazione "Come Un Incantesimo": "La Bicicletta è Donna". Una pedalata insieme per celebrare l’universo femminile, lungo un percorso urbano pianeggiante di circa 7 km. Iniziativa aperta a tutti, senza prenotazione, ma saranno le donne a guidare il gruppo.. Partecipazione libera

8 marzo, 20.30

Chiesa San Giuseppe Lavoratore, via Mercato Nuovo 43 a cura di Centro Documentazione e Studi Presenza Donna: "Abitare il creato. Donne e uomini ospiti di madre terra", evento religioso, testimonianze e riflessioni per interrogarci su come “abitare il creato” in un’ottica di rispetto e reciprocità. In collaborazione con Unità pastorale Porta Ovest, Fondazione Homo Viator San Teobaldo, La Voce dei Berici, Centro Culturale San Paolo, Radio Oreb, 8xmille Chiesa Cattolica. Ingresso libero.

8 marzo, ore 20.30-22

Centro Lagorà, via Lago di Pusiano 3 a cura di Centro Gaja Scuola di Biodanza di Vicenza: "Biodanza - Amare se stessi per costruire relazioni d’amore sane e nutrienti", sessione esperienziale condotta da Donata Ricatti, facilitatrice e tutor di biodanza. Ingresso libero con prenotazione obbligatoria: 339 6059372 – 338 8992362 – www.biodanzacentrogaja.com


 

9 marzo, ore 16

Auditorium Villa Guiccioli a cura di Associazione Domenico Cariolato: "Anna Maria Piccoli Cariolato tra le indomite vicentine dell’Ottocento" a cura di Rosanna Capuano e Francesca Gottin, con Edi Solivo, pedagogista e artista. Ingresso libero.

9 marzo, ore 16.30

Silene Bottega & Cucina Vicenza a cura di Fika Festival, merenda biologica con concerto cantautorale delle artiste di Maieutica Dischi e mostra delle illustrazioni di Francesca Dafne Vignaga

9 marzo, ore 17

Piazza delle Erbe a cura di Spazio Memo ASD Fuente Flamenca: flash mob danzante

9 marzo, ore 20.30

Basilica di Santa Maria di Monte Berico a cura di Ordine dei Servi di Maria – Santuario di Santa Maria di Monte Berico – Museo d’Arte Sacra di Monte Berico: Ccncerto “Miriam e le altre”, Performance di molteplici linguaggi che unisce musica, canto e narrazione. Attraverso l’incontro con le protagoniste della Bibbia e della storia ebraica si intuisce l’influsso delle donne sulla creazione e sulla vita di tutti i giorni. Ingresso libero

9 marzo, ore 21.30

Jammin Club Vicenza a cura di Fika Festival: musica live supErba + Anna Bit

10 marzo, ore 17

Spazio AB23, contra’ Sant’Ambrogio 23, a cura di AIAF Associazione Italiana degli Avvocati per la Famiglia e per i Minori – Sezione di Vicenza: "Eroine. Il lato femminile dei poemi epici" Reading teatrale di e con Anna Zago, per la rassegna “Donne alla conquista dei propri diritti”. Anche ai fini della formazione continua degli Avvocati, la lettura scenica sarà preceduta da un excursus storico giuridico curato dalle avvocate Laura Oboe e Valentina Ferrara che ripercorrerà le principali tappe dell’acquisizione dei diritti da parte delle donne nell’ordinamento italiano. Ingresso libero con offerta responsabile a favore del progetto “La casa di Caterina”. Agli Avvocati sarà rilasciato attestato valido per i crediti formativi. aiaf.vicenza@gmail.com

10 marzo, ore 17.30

Gallerie d’Italia - Vicenza, Contra’ Santa Corona 25 a cura di Gallerie d’Italia, #INSIDE dentro la mostra “Le trecce di Faustina” – La parrucca dell’eternità". Attività inclusa con il biglietto d’ingresso, prenotazione necessaria: vicenza@gallerieditalia.com. numero Verde 800167619

11 marzo, ore 17.30-19

Sala Convegni ODCEC Vicenza, Contra’ del Monte 13 a cura di Comitato Pari Opportunità Ordine dei Commercialisti di Vicenza: "Relazioni economiche ed etica professionale: casi concreti e best practice". Tavola rotonda tra Comitati Pari Opportunità degli Ordini professionali della città. Partendo da casi concreti si definiranno delle best practice da divulgare. Ingresso libero.

13 marzo, ore 20.30

Sala conferenze Centro Civico 4, via Turra 70 a cura di Moica Vicenza – Associazione Italiana Donne Medico: "Quando il corpo non ha età. Emozioni o sintomi?". L’impatto della menopausa sulla salute della donna è variabile e attraversa lo sfondo culturale socio-economico della società in cui si vive. Con la dottoressa Eleonora Ronchetti, ginecologa, e la dottoressa Sonia Bardella, psichiatra. Ingresso libero.

15 marzo, ore 15-17.30

Sala convegni di Palazzo Cordellina a cura di Comitato Pari Opportunità Ordine Avvocati di Vicenza e A.N.F.: "Professione Avvocata ieri oggi e domani. Dalle battaglie della prima donna avvocata ai giorni nostri, tra conquiste e nuove istanze", convegno aperto alla cittadinanza e destinato alla formazione continua degli avvocati del foro di Vicenza. Intervento della commissione pari opportunità della Provincia di Vicenza.. Agli Avvocati sarà rilasciato attestato valido per i crediti formativi. Partecipazione gratuita, previa iscrizione: comitatopariopportunita@ordineavvocati.vicenza.it

16 marzo, ore 21

Kitchen Teatro Indipendente, via dell’Edilizia 72 a cura di Ossidiana, Centro Culturale e di Espressione APS Sic Transit Gloria Mundi (Ippogrifo Produzioni), spettacolo teatrale con Chiara Mascalzoni, scritto e diretto da Alberto Rizzi. Uno spettacolo pluripremiato, un monologo divertente, intelligente e fantasioso, che attraverso l’inventatissima vicenda di Papa Elisabetta I, la prima donna a salire sul soglio di Pietro, affronta il verissimo tema del maschilismo del mondo occidentale. Ingresso a pagamento: tesserati: € 12,00 - non tesserati: € 12,00 + € 3,00 (tessera annuale). Previste riduzioni. Necessaria la prenotazione: info@spaziokitchen.it 3355625286

19 marzo, ore 20.30

Webinar a cura di Giardino Freudiano e Città delle Donne: "Una prospettiva al femminile". Conversazione con Patrizia Mazzadi. Prendendo spunto dall’opera storiografica di Michela Ponzani, "Guerra alle donne", la relatrice presenterà esempi tratti dalla letteratura e dalla storia intorno alla domanda chiave: se siamo consapevoli del valore dell’essere donna perché non riusciamo a smettere di farle guerra?. Incontro gratuito. Prenotazione necessaria: giardinofreudiano@libero.it - cittadelledonne@gmail.com 3385460752

20 marzo, ore 18-19

Webinar a cura di Apindustria Confimi Vicenza e Ass. Italiana Donne Medico di Vicenza: "Una sfida e un impulso innovativo alla salute personalizzata. Un altro “genere” di cura". Prendersi cura del genere: considerazioni su alcune patologie cardio-vascolari. con la dottoressa Annalisa Zanon. "Prendersi cura del genere: considerazioni su alcune patologie neurologiche" con la dottoressa Eleonora Benetti. Incontro gratuito, previa iscrizione online al link: https://forms.office.com/e/MYrzzpmg28

26 marzo, ore 9-13

Sede Cisl Vicenza, viale Carducci 23, "Benessere organizzativo: discriminazioni e stereotipi nei luoghi di lavoro". Relazione con l’esercizio della leadership, ospite Barbara Poggio, professoressa ordinaria di Sociologia del lavoro dell’organizzazione, delegata del Rettore alle politiche di equità e diversità (università degli Studi di Trento). Momento di confronto e approfondimento sul tema per fornire strumenti culturali per raggiungere la parità di genere. Ingresso libero

4 aprile, ore 17-18.30

Sala conferenze Centro Civico 4, via Turra 70 a cura della Consulta per le politiche di genere con Francesca Lazzari, consigliera di Parità della Provincia di Vicenza sul tema “Il ruolo della Consigliera di Parità”. Incontro aperto fino ad esaurimento dei posti disponibili.

10 aprile, ore 18-19

Webinar a cura di Apindustria Confimi Vicenza e Ass. Italiana Donne Medico di Vicenza: "Una sfida e un impulso innovativo alla salute personalizzata. Un altro “genere" di cura. Prendersi cura del genere: considerazioni su alcune patologie gastro-enteriche con la dottoressa Valeria Bertoncello. "Prendersi cura del genere: l’influenza del genere in alcune patologie neoplastiche" con la dottoressa Daniela Danieli.. Incontro gratuito, previa iscrizione online al link: https://forms.office.com/e/MYrzzpmg28

18 aprile, ore 17-19

Villa Tacchi, Sala Stucchi a cura di Federmanager Vicenza Gruppo Minerva, "Certificazione parità di genere: agire nel presente costruire il futuro". Nel corso di questo incontro si tratterà il tema della certificazione di parità di genere, prevista dalla normativa europea UNI/DPR 125 entrata in vigore nel 2022, attraverso le testimonianze dirette di organizzazioni che l’hanno già ottenuta e i contributi di esperti sulle procedure, sui benefici e sui risvolti organizzativi e gestionali. Ingresso libero. Prenotazione necessaria: segreteria@federmanager.vi.it 0444 320922.

 

Le iniziative speciali

Il 6 marzo al Teatro Astra saranno inaugurate le nuove valigie BILL sulle pari opportunità, realizzate in collaborazione con la Consulta per le politiche di genere del Comune di Vicenza, che saranno successivamente messe a disposizione degli istituti scolastici per il prestito presso il Centro pedagogico di via dei Mille. L’evento di inaugurazione, con lo spettacolo “Educazione sentimentale. Ovvero, l’amore al tempo di Instagram”, con Valentina Brusaferro e Martina Pittarello, è riservato alle classi di studenti del terzo anno delle scuole secondarie di primo grado e alle scuole superiori.

Venerdì 8 marzo, dalle ore 9 in poi, Donna Chiama Donna promuove la tradizionale raccolta fondi tramite la vendita di primule, con offerta responsabile, presso la Loggia del Capitaniato. La Biblioteca Civica Bertoliana, in collaborazione con l’Associazione Donna Chiama Donna, distribuirà dei segnalibri realizzati per l’8 marzo.

Dall’8 marzo al 30 aprile: “Dedicato a lei - Lilt celebra l’8 marzo” nella sede Lilt in via Borgo Casale 84, offre 50 visite senologiche gratuite ad altrettante donne individuate con il supporto dei Servizi Sociali del Comune. L’iniziativa intende contribuire ad un approccio inclusivo e solidale nella prevenzione dei tumori al seno.

Il 15 marzo alle 18.30 in Loggia del Capitaniato verrà inaugurata la mostra "Libera" di Monica Marioni a cura di Maria Rosa Sossai che si potrà visitare, ad ingresso libero, dal 13 al 24 marzo. Le offerte raccolte verranno devolute a per Donna chiama Donna.

È in prossima distribuzione presso tutte le sedi del Comune di Vicenza e della Biblioteca Civica Bertoliana l’opuscolo contenente le linee guida per il linguaggio inclusivo a cura della Quinta Commissione Consiliare – Diritti e Pari Opportunità.

Suggerimenti