<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=336576148106696&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
CASSOLA

Il ritorno di Silvia Pasinato, volto del centrodestra

di Lucio Zonta
La candidata: «Il nostro slogan è “Si può dare di più”. Partecipazione e ascolto saranno cruciali. Aiuteremo giovani e famiglie»
Silvia Pasinato con i candidati del suo partito, Fratelli d’Italia
Silvia Pasinato con i candidati del suo partito, Fratelli d’Italia
Silvia Pasinato con i candidati del suo partito, Fratelli d’Italia
Silvia Pasinato con i candidati del suo partito, Fratelli d’Italia

«Giovani, famiglia e volontariato» sono i perni su cui si fonda la campagna elettorale di Silvia Pasinato, che ieri all’hotel Glamour di Cassola ha presentato programmi a candidati in vista delle amministrative di giugno. La candidata è sorretta dal partito di appartenenza, Fratelli d’Italia, da Forza Italia e con l’apporto esterno di “Noi Moderati” e “Coraggio Italia”. Affiancata da Silvio Giovine, deputato di Fratelli d’Italia, dalla forzista Isabella Dotto, da Lorenzo Carretta di “Coraggio Italia”, da Leonardo Giustino, vicedelegato regionale e delegato provinciale di Forza Italia, Silvia Pasinato ha illustrato le diverse proposte anche per i lavori pubblici e il sociale.

Lo slogan

Partendo dallo slogan “Si può dare di più” e sottolineando che il suo è un programma di centrodestra, la candidata ha evidenziato come ascolto e partecipazione siano cruciali nel progetto amministrativo.

«Riceveremo i cittadini – ha affermato – sia a San Giuseppe che a San Zeno e a Cassola. Per il mondo giovanile creeremo un laboratorio pensante grazie al quale potranno proporci le istanze. Intendiamo valorizzare i loro talenti e stimolare i giovani imprenditori. Il tutto ruoterà al centro di aggregazione concretizzato durante il mio mandato. Sosterremo gli anziani e il sociale in accordo con l’Ulss 7 e apriremo uno sportello per la disabilità. Opereremo anche per valorizzare la famiglia. Saremo a fianco delle scuole - ha affermato ancora - per supportarne i progetti e per la cultura è nostra intenzione creare avvenimenti sia in inverno sia in estate. Apriremo uno sportello per lo sport. Intendiamo velocizzare l’iter delle pratiche urbanistiche e per la sicurezza implementeremo la videosorveglianza».

Il programma

«Per i lavori pubblici – ha aggiunto la candidata Silvia Pasinato – a San Giuseppe miglioreremo la viabilità in viale Venezia con la rotonda al confine con Bassano in zona Termine, a Cassola per l’incrocio tra le vie Crocerone e Valsugana e a San Zeno per la realizzazione del sottopasso in via Monte Asolon. Sempre a Cassola prevediamo una rotonda tra le vie De Gasperi e Bodi. Puntiamo al completamento della bretella Anas avviata dalla mia amministrazione utile per il comprensorio. A Marini. infine, riprenderemo dalla bretella verso Castelfranco, il cui progetto è stato stralciato».

Suggerimenti