Vicenza

Video dell’arresto
È indagato
anche l’amico

.
L'arresto in piazza Castello
L'arresto in piazza Castello

Il caso dell’arresto di Denis Yasel Guerra Romero non si smorza. Anzi, si arricchisce di un nuovo capitolo. Ieri mattina gli investigatori della squadra mobile della questura, che stanno seguendo la vicenda, hanno convocato e indagato l’amico del 21enne operaio di nazionalità cubana, residente a Sarcedo, che lunedì pomeriggio aveva ripreso con il suo telefono cellulare la scena del fermo con l’agente delle volanti che a un certo punto per bloccare Guerra Romero (il giovane continuava a rifiutare di consegnare i documenti per essere controllato) finisce con l’afferrarlo per il collo cadendo poi a terra assieme a lui. Al momento l’accusa mossa dagli investigatori della Mobile nei confronti del ragazzo, che ha 16 anni e abita in provincia, non è stata ancora formalizzata. Si tratterebbe di violazioni legate al rispetto della legge sulla privacy.

 

Leggi anche
Deride gli agenti Scoppia il caos e gli amici filmano

Matteo Bernardini