Vicenza

Unioni civili
Il sì in piazza
«Svegliati Italia»

La manifestazione in piazza dei Signori. COLORFOTO
La manifestazione in piazza dei Signori. COLORFOTO
Vicenza manifestazione #svegliatitalia (Colorfoto)

VICENZA. Si sono ritrovati in oltre 200 oggi pomeriggio in piazza dei Signori per sostenere l'approvazione del testo sulle unioni civili, che approderà in Senato il 28 gennaio. La mobilitazione a favore dei diritti del mondo lgbt (lesbian, gay, bisexual, transgender) - #svegliatitalia - lanciata da Arcigay, ArciLesbica, Agedo, Famiglie Arcobaleno e Mit è andata in scena, contemporaneamente, in altre 70 città italiane. Il momento clou quando, all'ombra della Basilica, sono state attivati contemporaneamente orologi e sveglie dei presenti «per suonare idealmente la sveglia a un Paese che attende da troppo tempo il riconoscimento dei diritti delle persone Lgbt», come ha evidenziato il presidente di Arcigay Vicenza Mattia Stella. 

Alla manifestazione hanno partecipato anche diversi volti noti del Pd, tra cui la senatrice Rosanna Filippin, l'onorevole Daniela Sbrollini e i consiglieri regionali Alessandra Moretti e Stefano Fracasso. Per il M5s era presente il consigliere comunale Daniele Ferrarin, mentre gli esponenti del centro destra hanno disertato la piazza. 

 

Tutti i particolari sul Giornale in edicola domani