Vicenza

Una marcia silenziosa contro la violenza sulle donne

Marcia silenziosa contro la violenza sulle donne (Colorfoto)
Marcia silenziosa contro la violenza sulle donne (Colorfoto)
Marcia contro la violenza sulle donne

Oltre mille persone, tra cui una quarantina di sindaci di tutta la provincia con le fasce tricolori,  hanno partecipato oggi ad un corteo silenzioso contro la violenza sulle donne nel centro storico di Vicenza, organizzato dall’amministrazione locale. Il lungo serpentone, composto da numerose donne, bambini e famiglie, a cui si sono poi aggiunte altre persone, è partito da Campo Marzo per poi raggiungere la centrale piazza dei Signori.
Qui, dopo un lungo applauso, il gruppo è stato sciolto senza alcun discorso o intervento dei partecipanti.
Ad aprire il corteo il sindaco di Vicenza, e presidente della Provincia, Francesco Rucco, che con alcuni assessori ha retto uno striscione con la scritta «Centro antiviolenza Comunale Vicenza-dai voce al silenzio».

A distanza di cinque giorni sono stati due i femminicidi nel Vicentino. Alessandra Zorzin, 21 anni e mamma di una bimba di 2 è stata uccisa a Montecchio Maggiore dal padovano Marco Turrin che poche ore dopo si è tolto la vita. Solo qualche giorno prima Pierangelo Pellizzari, 61 anni, aveva ucciso a colpi di pistola la moglie Rita Amenze

Giulia Armeni

Cliccando sul tasto “Abbonati” potrai sottoscrivere un abbonamento a Il Giornale di Vicenza e navigare sul sito senza accettare i cookie di profilazione.

Se preferisci invece continuare ad avere accesso gratuito a parte dei contenuti del sito, sostenendo comunque il lavoro dei giornalisti, tecnici e grafici de Il Giornale di Vicenza, accetta i cookie di profilazione cliccando "Accetta e continua": ti verranno mostrati annunci pubblicitari in linea con i tuoi interessi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Cookie Policy.

Abbonati