CHIUDI
CHIUDI

22.01.2020 Tags: Vicenza , Ponte Santa Libera , Degrado , Siringhe

Tolta la rete
anti-droga
tornano le siringhe

La spiaggetta della droga in pochi giorni è tornata meta di disperati
La spiaggetta della droga in pochi giorni è tornata meta di disperati

È bastato meno di un mese senza la rete anti-degrado per far tornare l'area lungo il Retrone tra il ponte di Santa Libera e quello di viale Venezia una meta di disperati. In quella che è stata ormai battezzata come la spiaggetta della droga sono ricomparse infatti le prime siringhe, con annessi rifiuti  e preservativi. Una decina gli aghi che si potevano contare ieri, segno evidente di un via vai che dalla primavera scorsa era stato interrotto dalla recinzione installata dal Comune. Una rete, tuttavia, che ostacolava le operazioni di pulizia degli argini da parte del Genio civile, che ne ha così chiesto la rimozione, ricorrendo anche a due solleciti.  
 

Alessia Zorzan
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1