CHIUDI
CHIUDI

17.01.2020 Tags: Veneto , Vicenza , Bassano , ambulanze , Ulss , parco automezzi 118

Suem, servizi record
A Vicenza e Bassano
25 nuove ambulanze

L'Azienda Zero del Veneto potenzia il parco mezzi del Suem 118
L'Azienda Zero del Veneto potenzia il parco mezzi del Suem 118

Il parco ambulanze per interventi di emergenza-urgenza verrà presto potenziato numericamente nelle Ulls del Veneto con mezzi tecnologicamente avanzati. Stanno, infatti, per essere immesse in servizio 147 ambulanze: si tratta di 59 mezzi per le aree urbane ed extraurbane pianeggianti; 66 per uso montano o sterrato; 7 per persone obese; 27 automediche; 15 ambulanze specifiche per le necessità di Croce Verde Verona.

Contemporaneamente, sono stati presentati questa mattina 25 nuovi mezzi che saranno date in dotazione alle unità di Vicenza e Bassano.

 

«Questa gara - fa notare il Presidente della Regione Luca Zaia - è unica in Italia sia per i grandi numeri dei mezzi, sia per l’elevatissimo standard qualitativo che abbiamo richiesto e ottenuto, investendo un cifra importante (ndr. 21 milioni 779 mila euro) ma riuscendo anche a risparmiare 2 milioni di euro che reinvestiremo all’interno del sistema».

 

Azienda Zero, nell’ambito della gara, ha ottenuto anche la fornitura di apparecchiature elettromedicali a corredo della dotazione standard all’interno dei veicoli. «Con questa operazione - dice Zaia - andiamo a rafforzare il parco mezzi di un sistema Suem 118 che sforna ogni anno dei record nazionali, relativamente alla popolazione assistita. Il report sull’attività 2019, appena elaborato, dice che elicotteri, ambulanze, auto mediche e sanitari hanno compiuto 369.610 missioni e che le sale operative 118 hanno gestito 669.670 chiamate. Più di mille missioni al giorno testimoniano di una macchina gigantesca, ben organizzata, altamente professionale, capace di arrivare in tempo ovunque e di salvare tante vite».

 

ATTIVITA' 2019. Le oltre mille missioni quotidiane effettuate l’anno scorso partono da 128 basi, e sono rese possibili da 226 mezzi operativi al giorno. Di questi, ben 123 sono ambulanze di soccorso avanzato con infermiere a bordo, pari a una ambulanza ogni 39 mila abitanti rispetto allo standard ministeriale che indica una ogni 60 mila. Ogni giorno, inoltre, 48 medici si trovano in attività a bordo di un’auto medica o di un’ambulanza.

«A significare la qualità del personale di soccorso - fa notare l’Assessore alla Sanità Manuela Lanzarin - va osservato che, in Veneto, in oltre il 70% degli interventi di soccorso è presente un infermiere, e nel 15% anche un medico. Ciò non accade in nessun’altra parte d’Italia».

 

DATI. Su base provinciale, la Centrale operativa di Belluno ha gestito nel 2019 56.028 chiamate ed effettuato 10.342 missioni;

Padova 103.068 chiamate e 80.964 missioni;

Rovigo 62.878 chiamate e 21.896 missioni; 

Treviso 107.343 chiamate e 56.529 missioni;

Venezia 91.442 chiamate e 93.978 missioni;

Vicenza 114.246 chiamate e 36.919 missioni;

Verona 134.665 chiamate e 68.982 missioni.

 

PARCO MEZZI. Il parco mezzi di esclusiva proprietà delle Ulls, cui vanno aggiunti i mezzi in convenzione, schiera 33 automediche, 91 ambulanze di soccorso, 76 ambulanze di trasporto, 9 idroambulanze, 10 veicoli speciali, 3 centrali operative mobili e 4 carrelli per grandi emergenze.

 

 

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1