CHIUDI
CHIUDI

11.11.2019 Tags: Vicenza

Stupra la moglie
e umilia il figlio
«Condannatelo»

Le scarpe rosse, simbolo della lotta alla violenza contro le donne
Le scarpe rosse, simbolo della lotta alla violenza contro le donne

VICENZA. La procura ha chiesto di condannare a 4 anni e 4 mesi di reclusione un operaio vicentino di 53 anni, che nei mesi scorsi era stato arrestato dai carabinieri perché non aveva rispettato il divieto di avvicinarsi alla ex che gli era stato imposto dal giudice. Negli ultimi tre anni, l’imputato avrebbe minacciato ripetutamente la moglie e l’avrebbe percossa; e poi non si sarebbe occupato del figlio, gettandogli i libri dalla finestra perché studiando lo disturbava. Ancora, in due occasioni avrebbe costretto la ex ad avere rapporti sessuali contro la sua volontà. Lui si difende, negando stupri e botte.

 

Diego Neri

Puoi leggere anche

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1