Vicenza

Spritz "al tampone", tre positivi su 202 test eseguiti in piazza

I "tamponi dello spritz" a Vicenza (Colorfoto)

Spritz "al tampone", grazie. All’ora dell’aperitivo, ieri in piazza a Vicenza, i giovani hanno avuto la possibilità di sottoporsi al test antigenico rapido di terza generazione per il Covid. Un esame gratuito su base volontaria che rientra in un progetto regionale di ricerca. Tra le 16 e le 19 di sabato si sono sottoposti in 202 al controllo. Tre hanno avuto esito positivo e, prima di essere mandati a casa, hanno fatto un tampone molecolare. 

L’iniziativa, partita da Padova, ieri ha raggiunto anche Verona e Treviso. L’idea è stata dell’assessore regionale alla sanità Manuela Lanzarin che non ha voluto perdersi le prime battute dei test. Con lei il sindaco Francesco Rucco che ha seguito tutte le operazioni. È stata la protezione civile cittadina, con l’aiuto delle Pantere, a gestire la logistica della campagna di test. Nelle due tende allestite sotto la torre Bissara, però, i padroni erano i medici dell’Università di Padova. 

 

Karl Zilliken