CHIUDI
CHIUDI

17.01.2020 Tags: Vicenza , licenziamento , email

Spia le email
del suo capo
Licenziata

Accusata di aver spiato le mail
Accusata di aver spiato le mail

Un’impiegata vicentina di 36 anni è stata licenziata in tronco dall’azienda per la quale lavorava, che l’ha denunciata facendo avviare un’inchiesta per accesso abusivo ad un sistema informatico. Secondo l’accusa, dopo avergli carpito la password, sarebbe entrata con il suo telefonino aziendale nella posta elettronica del suo capo, leggendo il contenuto di alcune conversazioni private riservate e, probabilmente, ne avrebbe in parte diffuso il contenuto, relativo ad una nuova organizzazione del lavoro. Lei contesta le accuse e farà ricorso al tribunale del lavoro per essere reintegrata.
 

Diego Neri
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1