CHIUDI
CHIUDI

06.12.2019 Tags: Vicenza

Spia l'ex marito
con le telecamere
nascoste in casa

Una microtelecamera come quelle usate dall'imputata. ARCHIVIO
Una microtelecamera come quelle usate dall'imputata. ARCHIVIO

VICENZA. Una vicentina di 46 anni dovrà comparire in tribunale per difendersi dall’accusa di indebita interferenza nella vita privata altrui. Dopo la fine del matrimonio, il marito era rimasto a vivere nella casa coniugale; lei, prima di lasciarla, avrebbe installato tre microtelecamere collegate ad un cellulare per riprendere cosa avveniva in alcune stanze e per trasmettere le immagini ad un computer. Voleva avere prove utili nella causa per il divorzio, ma il tentativo di spiare l’ex si è rivelato al momento un autogol.

D.N.

Puoi leggere anche

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1