CHIUDI
CHIUDI

13.12.2019

Spaccio di droga
Sgominata
banda criminale

Operazione dei carabinieri
Operazione dei carabinieri

I carabinieri di Pordenone hanno smantellato un’organizzazione criminale dedita allo spaccio di stupefacenti tra Italia e Albania. Nel corso dell’operazione ci sono stati 13 arresti in flagranza, 32 persone sono state rinviate a giudizio, ulteriori 12 sono state denunciate in stato di libertà e 150 militari sono stati impegnati per tre anni.

 

Fin dalle prime fasi dell’inchiesta - che aveva l’obiettivo di bloccare il traffico di cocaina e marijuana -, è emerso come l’organizzazione criminale fosse composta da cittadini italiani e albanesi, ripartita su tre livelli che, pur operando autonomamente, e in zone diverse del territorio italiano, erano collegati tra loro. Di questi gruppi, uno operava a livello locale, un secondo nel territorio veneto-friulano e il terzo tra l’Albania e l’Italia, con base logistica nel territorio lombardo e con contatti nella provincia di Vicenza.


L’intera attività è stata coordinata dalla Procura della Repubblica di Pordenone, anche se per un periodo è transitata per competenza alla Procura della Repubblica di Trieste  Direzione Distrettuale Antimafia. Il tutto con la supervisione della Direzione centrale servizi antidroga di Roma.

 

Nel corso delle indagini sono state intercettate 97 utenze telefoniche mentre 6 sono state le intercettazioni ambientali. Su 10 autovetture sono stati installati sistemi di localizzazione satellitare GPS. L’attività svolta - coordinata dal tenente colonnello Pierluigi Grosseto - ha consentito inoltre di segnalare 84 persone alla Prefettura quali assuntori di sostanze stupefacenti, di sequestrare 8 auto, 30 mila euro in contanti,
perché  provento di spaccio, 100 grammi di cocaina, altrettanti
di eroina e 116 chili di marijuana.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1