Vicenza

Sfigurata dall’acido da un rapinatore, torna a sperare

Sfregiata dall'acido che le è stato lanciato addosso da un rapinatore, è stata operata all'ospedale San Bortolo di Vicenza: serviranno almeno altri 4-5 interventi, ma la giovane ghanese può tornare a sperare. Il dramma vede coinvolta una ragazza di 24 anni, nata nel Vicentino, che vive con la famiglia nella città di Accra, in Ghana. Nel novembre del 2019, mentre raccoglieva le offerte in chiesa, è stata aggredita da un uomo che le ha scagliato contro del liquido corrosivo per portarle via il denaro. La giovane ha riportato lesioni gravissime nella parte destra del corpo: grazie ai rapporti d'amicizia mantenuti dal padre nel Vicentino (lavora con alcune aziende della valle del Chiampo), sono stati interessati al caso gli specialisti del San Bortolo, che hanno accettato di operare gratuitamente la ragazza. Il primo intervento di ricostruzione, in particolare del viso, è stato eseguito; ne serviranno degli altri nel corso di almeno un anno.