CHIUDI
CHIUDI

17.07.2019

Serata piccante
in hotel con carta
di credito "copiata"

Il giovane si è presentato alla reception dopo la prenotazione. ARCHIVIO
Il giovane si è presentato alla reception dopo la prenotazione. ARCHIVIO

VICENZA. Aveva organizzato un festino in hotel pagando la stanza con la carta di credito che ha detto di aver trovato in un bar. A scoprirlo sono stati i poliziotti, grazie alla segnalazione del proprietario del conto corrente dal quale erano stati prelevati i soldi per saldare il conto dell’albergo. Una volta ricostruita la vicenda, gli agenti hanno denunciato per indebito utilizzo di carta di credito O.B. (sono state rese note soltanto le sue iniziali), di 19 anni, italiano di origini africane, residente in città e noto alle forze dell’ordine per spaccio.

 

A far scattare l'intervento della polizia, intorno alle 2.45 di ieri, è stato un 23enne che aveva trascorso la serata in un locale del centro dove aveva smarrito il portafoglio, poi ritrovato da una barista. Soldi e documenti erano al loro posto, ma il giovane ha comunque fatto una verifica tramite home banking accorgendosi che qualcuno poco prima aveva prenotato una stanza d'albergo utilizzando proprio la sua carta. 

 

Quando i poliziotti hanno bussato alla porta della camera hanno trovato il 19enne assieme ad altri due parenti, di 22 e 20 anni, già noti alle forze dell'ordine, e ad una ragazza di 18 anni di Caldogno. Il 19enne è stato denunciato, mentre nei confronti degli altri tre giovani che erano in stanza assieme a lui non sono stati presi provvedimenti.
 

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1