Con le nuove regole della Regione

Scuole e virus: nel Vicentino in quarantena 78 classi dal rientro dopo Natale

Dal 7 gennaio ad oggi 47 classi in quarantena fra le scuole che ricadono nel perimetro dell’Ulss Berica. In isolamento a casa oltre un migliaio di alunni e una ventina di insegnanti. Coinvolti 9 nidi, 12 materne, 19 elementari, 7 medie. Inoltre due scuole completamente chiuse per l’alto numero di classi che presentano al loro interno uno o più casi positivi. Si tratta di un asilo-nido di Valdagno perché sono interessate dal contagio quasi tutte le classi 7 su 8, e di una materna di Lanzè anch’essa toccata da numerosi casi positivi in modo trasversale.

A questi numeri si aggiungono quelli dell’Ulss Pedemontana, con 31 classi in quarantena dal rientro a gennaio, con 30 studenti e 9 operatori scolastici coinvolti. Nel dettaglio, il numero comprende 12 scuole dell’infanzia, 11 elementari, 7 medie e una scuola superiore. Per quanto riguarda i due distretti della Pedemontana, sempre dal 7 gennaio sono state interessate 6 scuole nel distretto Bassano, mentre nell’Alto Vicentino le scuole coinvolte sono state 25, con 24 alunni e 7 operatori.

Questa la poco gradita eredità lasciata dal Covid nel periodo post-vacanze nelle scuole, dai nidi alle medie, tornate ad affollarsi di bambini e ragazzi dopo la riapertura. La Regione ha infatti inasprito la misura: basta un solo positivo per mettere in dad la classe intera.

 

Leggi anche
In Veneto riparte la scuola in presenza, ma solo fino alle medie: tutta la classe a casa se c'è un positivo. Studenti delle superiori contro Zaia

Franco Pepe e Matteo Carollo