CHIUDI
CHIUDI

24.01.2020 Tags: Vicenza , Commercio , Negozi , Scontrino elettronico

Scontrino elettronico
I piccoli negozi
vanno in crisi

Lo scontrino elettronico è un problema per i piccoli negozi
Lo scontrino elettronico è un problema per i piccoli negozi

Quello che non poté fare quota cento, lo ha fatto lo scontrino elettronico. La “rivoluzione digitale” per commercio e artigianato scattata dal primo gennaio con la comunicazione telematica quotidiana al Fisco dell’incasso e soprattutto i relativi adeguamenti tecnologici ha convinto chi stava tenendo duro per non abbassare la saracinesca per sopraggiunti limite d’età ad alzare bandiera bianca e chiudere bottega, nel vero senso della parola. Non è una rivoluzione digitale per vecchi, insomma, e questa è la principale conseguenza di una variazione che, per il resto, pur con qualche inevitabile problema, è stata tutto sommato digerita dalla maggior parte degli interessati. Solo tra qualche mese, poi, si potranno capire i meccanismi della lotteria degli scontrini. Logica mutuata da altri paesi che, dietro alla promessa di premi e trasparenza, può nascondere insidie e trappole fiscali.
 

Karl Zilliken
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1