Vicenza

Scatta l'ora della Maturità. Vigilia a Monte Berico per il rito della "Notte prima degli esami"

Notte prima degli esami a Monte Berico. COLORFOTO/TONIOLO
Notte prima degli esami a Monte Berico. COLORFOTO/TONIOLO
Notte prima degli esami a Monte Berico. COLORFOTO/TONIOLO
Notte prima degli esami a Monte Berico. COLORFOTO/TONIOLO

Non poteva mancare lui a Monte Berico: Antonello Venditti con la sua “Notte prima degli esami”. Più di qualcuno dei tantissimi maturandi che si sono riuniti come da tradizione ieri sera in piazzale della Vittoria ha intonato la canzone, sorseggiando una birra e scambiandosi gli auguri in vista della sfida finale. È stata una notte degli esami “classica” per i ragazzi vicentini che si sono riuniti all’ombra del Santuario ieri sera, ma allo stesso tempo diversa, considerato che non tutti oggi saranno chiamati a sostenere l’esame finale. Solitamente ci si trovava alla vigilia della prima prova, che per tutti cadeva nello stesso giorno. In tempo di Covid, però, il ritrovo va in scena alla vigilia del primo giorno di Maturità; un primo giorno che sarà tale solamente per qualcuno. Altri, infatti, dovranno attendere il proprio turno nei prossimi giorni o addirittura la prossima settimana.

 

 

E sulla balaustra di piazzale della Vittoria ci è scappata anche qualche birra; un brindisi che tecnicamente non sarebbe consentito dall’ultima ordinanza firmata dal sindaco Francesco Rucco che vieta di consumare all’aperto bevande fuori dai plateatici. La polizia locale in ogni caso ha monitorato la situazione con una pattuglia durante la serata.  

 

Leggi anche
L'ultima (si spera) maturità Covid: esame solo orale per oltre 7 mila studenti vicentini. Ecco come sarà

Suggerimenti