Sandrigo

Nei guai tre laboratori tessili: ricavi non dichiarati e Iva non versata per 340 mila euro

L'operazione della Guardia di Finanza

Ricavi non dichiarati e Iva non versata: nei guai tre imprenditori cinesi del settore tessile. Nei giorni scorsi, i militari del Comando provinciale della Guardia di Finanza di Vicenza, coordinati procura, hanno disposto il sequestro preventivo in capo a tre aziende di Sandrigo, finalizzato alla confisca, per un importo di 340 mila euro pari all’imposta dovuta sulla base dell’omessa presentazione della dichiarazioni di ricavi per 720.000 euro e dell’Iva non versata per 153.000 euro. A finire nei guai gli imprenditori, di nazionalità cinese, delle tre ditte operanti nel settore della lavorazione di prodotti tessili per conto terzi.