Vicenza

Positivo al pronto soccorso: paziente vìola la quarantena e scatta il panico

Sapeva di aver contratto il virus ma ha mentito
Il paziente positivo visitato al pronto soccorso e in reparto
Il paziente positivo visitato al pronto soccorso e in reparto

Sapeva di essere positivo al coronavirus, ma l’ha tenuto nascosto per ore rischiando di contagiare medici, infermieri e pazienti che ha incontrato al San Bortolo. A smascherare C.C. (pubblichiamo solo le iniziali per la privacy sanitaria), 51 anni, residente a Castelgomberto, è stato lo specialista che lo stava visitando. A quel punto, è scattato l’allarme e il malato, che accusa alcuni sintomi,  è stato portato nell’area Covid. Gli agenti in servizio al posto di polizia dell’ospedale lo hanno  multato e segnalato alla procura con l’accusa di epidemia colposa. Il personale sanitario che ha preso in cura il paziente sarà  sottoposto a sorveglianza straordinaria

Valentino Gonzato