CHIUDI
CHIUDI

14.06.2019

Poliziotto
va a processo
per minacce

L'ufficio immigrazione della Questura (FOTO ARCHIVIO)
L'ufficio immigrazione della Questura (FOTO ARCHIVIO)

VICENZA. Tentata concussione aggravata. È la pesante accusa con cui ieri è stato rinviato a giudizio dal giudice per l’udienza preliminare, Roberto Venditti, l’ex vice questore, e capo dell’Ufficio immigrazione di viale Mazzini. Il funzionario, difeso dall’avvocato Andrea Balbo, da circa due anni è stato trasferito alla polizia ferroviaria di Verona. In base a quanto ricostruito dalla procura gli vengono contestati due episodi che vedrebbero come vittima un’imprenditrice cinese di 48 anni.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1