CHIUDI
CHIUDI

15.05.2019

Picchia il prof
che voleva
bocciare il figlio

In tribunale il caso di un docente che sarebbe stato aggredito
In tribunale il caso di un docente che sarebbe stato aggredito

VICENZA. Un vicentino di 47 anni dovrà affrontare il processo per lesioni e per danneggiamento. Avrebbe infatti colpito con una violenta sberla l’insegnante precario di sostegno di suo figlio, che frequentava le scuole medie. Il professore gli aveva annunciato l’intenzione, anche da parte degli altri docenti, di bocciare il ragazzo, che era in serie difficoltà. Il genitore, accecato dall’ira, lo avrebbe colpito in volto, ferendolo in maniera non grave, e facendogli cadere a terra gli occhiali, che si erano rotti. 
 

Diego Neri
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1