CHIUDI
CHIUDI

26.02.2020 Tags: Vicenza , pensionata , botte , genero

Picchia il genero
anche col badile
Suocera a processo

Baruffa in famiglia perchè il genero fumava
Baruffa in famiglia perchè il genero fumava

Una pensionata vicentina dovrà presentarsi a processo per difendersi dall’accusa di lesioni aggravate. In due occasioni avrebbe aggredito e ferito il giovane marito di sua figlia, un operaio di 31 anni, che abitava sotto casa sua.

 

I due non erano mai andati d’accordo, ma il motivo scatenante delle baruffe sarebbe legato al fumo: lei non aveva mai accettato che lui avesse il vizio delle sigarette, e in quelle due occasioni le baruffe sarebbero degenerate fino a quando lui non l’ha denunciata e si è trasferito altrove con la moglie.

Diego Neri
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1