Vicenza

Parco divertimenti
sport e spettacoli
a Campo Marzo

.
L'obiettivo dell'amministrazione comunale è ridisegnare l'area di Campo Marzo
L'obiettivo dell'amministrazione comunale è ridisegnare l'area di Campo Marzo
L'obiettivo dell'amministrazione comunale è ridisegnare l'area di Campo Marzo
L'obiettivo dell'amministrazione comunale è ridisegnare l'area di Campo Marzo

Creare e donare alla città un parco divertimenti. Non un luna park nel senso stretto del termine, ma un parco tematico dedicato alla storia e alla cultura di Vicenza. Con attrazioni, sì, ma anche con punti di interesse, percorsi o altre attività come un cinema dinamico. Il tutto da posizionare in un posto altrettanto simbolico: Campo Marzo. È l'idea di Alberto Zamperla, presidente di una delle più grandi aziende produttrici di impianti per parchi divertimento con sede ad Altavilla Vicentina, che negli anni ha portato le sue attrazioni in tutto il mondo. Il piano si legherebbe alla grande operazione di riqualificazione dell'area voluto dall'amministrazione Rucco ridefinendone la destinazione d'uso. 

 

Tra amministrazione comunale e azienda sono già andati in scena diversi incontri e una prima bozza di progetto è già stata sottoposta alla Soprintendenza per capire quali siano i limiti di sviluppo all'interno di un'area che fa parlare di sé per gli episodi di degrado ma che allo stesso tempo è vincolata. 

 

Il progetto rappresenterebbe solo uno dei tasselli che la giunta Rucco ha intenzione di sistemare nel mosaico per portare alla rinascita di Campo Marzo, con il ripensamento dell'intera area verde che si estende dalla rotatoria della stazione a piazzale De Gasperi. L'obiettivo dell'amministrazione comunale è ridisegnare le funzioni del parco, eliminando quella separazione che oggi lo stacca dal centro storico.  

Nicola Negrin

Suggerimenti