CHIUDI
CHIUDI

28.01.2020 Tags: Vicenza , Esercito americano , ex militare , Caserma Ederle , rapine , hotel , arrestato , disertore

Non paga l'hotel
Soldato disertore
finisce in carcere

William Okai, ex militare disertore dell'Esercito americano (Foto Archivio)
William Okai, ex militare disertore dell'Esercito americano (Foto Archivio)

Dopo aver disertato l'Esercito americano era ricercato dalla polizia per un ordine di carcerazione a seguito di due rapine di cui si era reso protagonista. Le volanti lo hanno beccato solo qualche giorno fa, dopo che se ne era andato da un hotel del centro di Vicenza senza pagare il conto. Era però risultato, in seguito alle ricerche dei poliziotti, essere ospite di un altro albergo cittadino, vicino allo stadio.

William Okai, trentenne, nato in Ghana e formalmente residente a New York, è quindi stato arrestato dalle volanti della questura, dopo essere state chiamate dall'albergatore del centro che per giorni non aveva più visto tornare, nella camera prenotata e occupata, il cliente americano.

 

Ora, l'ex militare dovrà scontare la pena di un anno e otto mesi in carcere, residuo di una precedente condanna a due anni e sei mesi, inflittagli nel 2015 dopo dopo aver rapinato due negozi del Vicentino, ferendo una commessa nel novembre 2014.

Un mese prima, Okai era scappato dalla caserma Usa, in occasione della sua partenza per una missione militare, facendosi dichiarare disertore. Per settimane di lui non si era saputo più nulla. I vertici della Ederle lo avevano cercato, ma senza rintracciarlo. Fino al 24 novembre: quando aveva rapinato i due negozi ed era stato condannato ai domiciliari.

 

I FATTI PRECEDENTI. L’ex militare, in base a quanto contestato dal pubblico ministero che aveva coordinato le indagini dei carabinieri, nei aveva combinate di tutti i colori il 24 novembre 2014. Prima intorno alle 13 aveva tentato di rapinare la panetteria “Brunello”, a Vicenza, lungo la Riviera berica, con un coltellaccio in mano, con cui aveva ferito la dipendente. E, quindi, mezz’ora dopo, aveva compiuto il bis a Nanto, all’interno del negozio “Orto del sole”: aveva minacciato la commessa con la lama, prelevando dalla cassa 290 euro. Ma era stato catturato.

 

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1