Vicenza

Pista di ghiaccio e tunnel di luci. Conto alla rovescia per il Natale

Il 2 dicembre prevista l'attivazione delle luminarie, cascata compresa In piazza arriverà un albero a cono di 16 metri. Pattinaggio a Campo Marzo.

Un albero a cono alto 16 metri con passaggio a tunnel, illuminato con luci a led color bianco caldo e flash bianco freddo. Sarà questo il protagonista dell'allestimento natalizio previsto per le festività ormai alle porte in piazza dei Signori, dove tornerà anche la cascata di luci, anche se ancora non è iniziata l'installazione. Tutto però dovrà essere pronto per venerdì 2 dicembre, quando si premerà "l'interruttore" per accendere il Natale 2022, momento con accompagnamento musicale.

Un'edizione del Natale a "costi contenuti"

Un'edizione che si inserisce in un contesto non semplice, caratterizzato a tutti i livelli dalla necessità di contenere i costi. Diktat rispettato anche dal Comune che però non ha voluto rinunciare a creare in città il clima natalizio. E dunque non solo l'albero in piazza - non un albero vero ma un'installazione in ferro e alluminio che facilmente diventerà sfondo per selfie e foto d'atmosfera - ma anche «luminarie natalizie e altri arredi luminosi nelle piazze, vie, contra' più caratteristiche del centro storico e in alcuni quartieri utilizzando decorazioni luminose e non», come si legge nell'accordo di collaborazione sottoscritto tra Comune e Confcommercio.

Le stelle che faranno compagnia nelle passeggiate in centro sono già sotto gli occhi di tutti, visto che l'installazione nel cuore della città è iniziata nelle scorse settimane e dovrà ora essere completata in alcuni punti limitrofi.

Budget ridotto

Quest'anno l'amministrazione ha ridotto il budget a disposizione per le luci natalizie di 60 mila euro passando da una spesa di 240 mila euro dello scorso Natale (cifra nella quale era stato ricompreso anche tutto il corredo degli allestimenti a tema natalizio), ai 180 mila di quest'anno. Una somma che palazzo Trissino coprirà con fondi propri, senza chiedere alcun contributo ai commercianti. Era stata la stessa Ascom a sottolineare le difficoltà della categoria in questa fase e il Comune ha deciso quindi di farsi carico dell'allestimento. Con qualche sforbiciata sia nel numero di fili luminosi installati, sia negli orari di accensione. Lo spegnimento durante i giorni feriali sarà dunque programmato per le 22, mentre nei festivi e prefestivi a mezzanotte.

La pista di pattinaggio

«Abbiamo cercato di adottare piccoli accorgimenti che ci permettano di ottenere un risparmio senza però rinunciare all'atmosfera natalizia», aveva precisato l'assessore alle attività produttive Silvio Giovine. Già in allestimento anche la pista di pattinaggio sul ghiaccio a Campo Marzo, che sarà accompagnata da alcune «strutture accessorie come una giostrina per bambini, una casetta per il noleggio pattini e un punto di somministrazione di bevande». Tutti gli oneri economici saranno a carico del privato.

Festa di Capodanno in piazza dei Signori

Lo stesso vale per la festa di Capodanno in piazza dei Signori, confermata anche per questo 2022. Una manifestazione ad ingresso libero «e con allestimenti essenziali, quali un palco coperto, postazioni per la somministrazione e dj set», precisa l'accordo.

Alessia Zorzan