CHIUDI
CHIUDI

01.06.2020 Tags: Vicenza , movida , ordinanza movida

Movida, Rucco
proroga la stretta
Si beve al tavolo

A Vicenza fino al 14 giugno l'aperitivo si potrà fare solo al tavolo
A Vicenza fino al 14 giugno l'aperitivo si potrà fare solo al tavolo

A Vicenza il divieto di consumare alcolici nei luoghi pubblici o aperti al pubblico ad esclusione dei locali e dei plateatici autorizzati rimarrà in vigore fino al 14 giugno, ovvero fino a quando la Regione del Veneto ha previsto specifiche disposizioni anticontagio. Lo ha deciso il sindaco Francesco Rucco prorogando l'ordinanza attualmente in vigore per scongiurare pericolosi episodi di assembramento davanti ad alcuni locali cittadini.

 

«È un provvedimento necessario - commenta Rucco - per continuare a tutelare la salute dei cittadini in un momento in cui, fortunatamente, i contagi stanno regredendo in modo importante. Chiedo ancora uno sforzo a tutti e in particolare ai ragazzi, nella speranza che dal 15 giugno possiamo tornare a vivere liberamente il nostro tempo libero. Comprendo il desiderio di divertirsi, ma le regole valgono per tutti e vanno rispettate. Così pare non essere avvenuto nelle ultime sere nella zona di contra' Pescherie Vecchie. Per questo motivo ho invitato la questura a concentrare i controlli in quell'area, anche per rispetto di chi, ovvero la maggior parte dei cittadini e dei gestori, sta rispettando l'ordinanza in modo esemplare».

 

IL TESTO DELL'ORDINANZA

 

Fino al 14 giugno, quindi, è vietata qualsiasi consumazione di bevanda alcolica al di fuori delle aree concesse ai bar, dove peraltro va mantenuto il distanziamento sociale. Per i trasgressori sono previste sanzioni da 400 a 3 mila euro, i cui proventi andranno nel fondo nazionale per l'emergenza Covid.

 

Il Comune rivolge ai gestori l'invito a collaborare, segnalando alle forze dell'ordine comportamenti contrari alle norme e rispettando essi stessi in modo rigoroso le disposizioni previste dalle linee guida per la riapertura dei locali.

 

Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1