Vicenza

Lascia soli i figli per comprare le sigarette: uno si ferisce. Mamma accusata

Una vicina aveva dato l'allarme al 118
La mamma accusata di abbandono rischia il processo (Archivio)
La mamma accusata di abbandono rischia il processo (Archivio)

Una commessa vicentina di 37 anni dovrà affrontare il processo per abbandono di minorenne, aggravato dalle lesioni. L’imputata era uscita di casa un quarto d’ora per comprare le sigarette; durante l’assenza, i figli di 4 e 6 anni, giocando sul divano, lo avevano fatto cadere e il fratellino più piccolo era rimasto ferito. Sentendolo piangere, era accorsa una vicina, che aveva dato l’allarme al 118; il piccolo aveva subito una frattura. A segnalare l’accaduto ai carabinieri era stato il padre, separato, che aveva scoperto che durante l’infortunio domestico i piccoli erano stati lasciati da soli. La mamma si difende: lo farà in aula.

Diego Neri