Vicenza

La truffa d'amore
«Sono in missione
ti voglio sposare»

.
La truffa "romantica" corre sui social (Studio Stella)
La truffa "romantica" corre sui social (Studio Stella)

La richiesta di amicizia puzza d’inganno da lontano. Di solito cancello. Stavolta qualcosa mi dice di stare al gioco, per provare a raccontare da dentro come si sta. Vive in Alabama, ma è in missione in Afghanistan, è vedovo e ha una figlia di 11 anni. Il profilo perfetto del truffatore sentimentale che continua a mieter vittime, anche nel Vicentino. Inizia il corteggiamento. Dopo due giorni dice di essere innamorato e volermi conoscere. Cerco di stare al gioco, provo a frenarlo, ma voglio andare a fondo. Scopro che le sue foto sono state rubate dal profilo di un neurochirurgo brasiliano con un milione di follower. Decido di accelerare: «Ti ho sognato: ti ho detto che mi sto innamorando di te». Non aspettava altro: vuole fare di me una regina, ma devo inviare all’ufficio licenze una richiesta. Mi prega di fare presto, perché la vita lì è molto pericolosa. Cerco di capire chi si nasconde dietro al fantomatico ufficio: una truffa. Mando la lettera, lo avviso. Lui è molto frettoloso, dice di essere stanco, ma rimane attivo per ore su messenger. Nel frattempo arriva la risposta: l’ufficio mi chiede 4.200 euro, come assicurazione, per consentire al “mio” dottore di raggiungermi in Italia. Ho tutto quello che serve per presentare la denuncia.

 

Marialuisa Duso