CHIUDI
CHIUDI

04.01.2020

La porta è aperta
In casa trovati
20 fucili incustoditi

Un sequestro di armi abusive (Foto Archivio)
Un sequestro di armi abusive (Foto Archivio)

Lascia le porte aperte di casa, dopo il ricovero temporaneo in una struttura, con una ventina di fucili incustoditi all'interno di una stanza. I carabinieri della Radiomobile di Vicenza e della tenenza di Dueville, nei giorni scorsi,  hanno denunciato, per omessa custodia di armi, M.G, 58enne, residente in un'area periferica di Vicenza.

 

I militari dell’Arma erano intervenuti per controlli nella casa dell’uomo a seguito di una richiesta da parte di volontari dell’Enpa, che avevano compiuto alcune verifiche in merito ad alcuni animali domestici.

Al loro arrivo i carabinieri hanno trovato l'abitazione vuota (l'inquilino da alcuni giorni è ricoverato in una struttura ricettiva del territorio), in precarie condizioni e neppure chiusa, risultando quindi accessibile a chiunque, con all'interno 20 fucili di vario calibro e marca, accatastati in un angolo di una stanza.

 

Gli immediati accertamenti hanno consentito di stabilire che le armi risultano regolarmente denunciate ai fini della detenzione dal 58enne, sebbene non risultassero adeguatamente custodite secondo le norme previste. Per questo sono state sottoposte a sequestro.

Spetterà ora all’autorità giudiziaria valutare le eventuali responsabilità dell’uomo, così come, alle locali autorità amministrative, l’adozione di provvedimenti di competenza.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1