Vicenza

La Galopera
mette in marcia
7 mila fan

.
Una “Galopera” da record ieri a Maddalene (COLORFOTO)

VICENZA. È un’edizione da record, la trentaquattresima di «La Galopera»: quella dei 7.000 podisti che ieri hanno tagliato il traguardo a Maddalene, dei cinque percorsi in contemporanea, di 4, 5,5, 7,5, 13 e 21 chilometri sulle colline. La prima organizzata da Umberto Varo, il nuovo presidente del Marathon Club; una delle principali società cittadine iscritte alla Fiasp, la Federazione italiana amatori sport per tutti. Ma anche quella del debutto in marcia del presidente uscente, Albano Mussolin, 81 anni, che ha rimesso ai piedi le scarpe da running, dopo trentatrè edizioni alle redini della podistica. Partita tra le 8 e le 9,30, dal centro parrocchiale, la “Galopera”, il cui nome molto probabilmente deriva dal francese “galoper”, galoppare, come fa intendere il neo presidente, ha la sua vera accezione «nell’aggregazione, nella corsa, nello sport accessibile a tutti» spiega Varo. Lo testimoniano i 7.000 partecipanti, tra i quali oltre 230 podisti in carrozzina, disabili e non vedenti che hanno potuto cimentarsi su un percorso di 4 chilometri percorribile senza barriere. Ma tantissime sono state anche le famiglie con bambini, molte le scuole vicentine partecipanti, gli iscritti di Fidas e Aido, i soci di sodalizi cittadini che operano nel sociale. Ma soprattutto numerosi sono stati i marciatori, i runner, che mai come in questa edizione, vista la giornata di sole ideale, si sono cimentati nel percorso lungo dei 21 chilometri.-

Luisa Dissegna