Vicenza

Notte "brava" prima degli esami. Un mare di rifiuti a Monte Berico

Ecco i Maturi o ecco gli immaturi? Michele Dalla Negra, consigliere comunale di Forza Italia, non avrebbe dubbi a rispondere. Le immagini che ha pubblicato sulla propria pagina Facebook parlano chiaro e rappresentano solo una minima parte di ciò che gli operatori di Aim Ambiente hanno trovato ieri mattina all’alba a Monte Berico, dopo la serata da notte prima degli esami che ha visto radunarsi su piazzale della Vittoria centinaia di giovani. Si potrebbe definire panorama desolante; per uno dei responsabili dell’azienda che si occupa della pulizia della città è semplicemente una «cosa indegna». Già, perché quello che dovrebbe essere uno dei gioielli di Vicenza, non solo un luogo di preghiera, ma anche un punto di ritrovo, uno spazio dove è stata scritta la storia della città, dove è ricordato il sacrificio di tanti, insomma quello che dovrebbe essere l’orgoglio di ogni cittadino (anziano o ragazzo che sia) è stato trasformato in una discarica. Ci sta la voglia di fare festa, di ritrovarsi e di sfogarsi. Non ci sta l’immondezzaio: centinaia e centinaia di bottiglie di vetro, bicchieri di plastica, lattina, carte, cartoni di pizza, resti di fuochi d’artificio, pacchetti di sigarette e così via abbandonati dopo il tradizionale “party”. Tradotto in numeri fa mezza tonnellata di rifiuti raccolta tra vetro (350 chilogrammi) e altro (150). «Una cosa così - affermano gli operatori di Aim che dopo oltre 3 ore, con sei uomini al lavoro, hanno rimesso a nuovo il piazzale - non l’abbiamo francamente mai vista. Non c’è stato rispetto». 

Suggerimenti