CHIUDI
CHIUDI

15.06.2019

L'addio a Vigolo
Sciarpa del Lane
e rose bianche

L'ultimo saluto al dottor Paolo Vigolo
L'ultimo saluto al dottor Paolo Vigolo

VICENZA. Chiesa gremita a Santa Corona per l'ultimo saluto a Paolo Vigolo, l’odontoiatra scomparso martedì scorso a 56 anni in seguito ad un malore che lo ha colpito nel suo ambulatorio.

Sulla bara un mazzo di rose bianche e quella sciarpa del suo amato Vicenza portata tante volte allo stadio Menti. Attorno al feretro il picchetto d’onore dei cavalieri dell’Ordine del Santo Sepolcro venuti da tutto il Nord Italia e di cui Vigolo era preside nel Veneto.

«Ti abbiamo voluto molto bene» ha ripetuto don Ezio Busato, che più volte si è commosso ricordando l'intelligenza, la generosità e il sorriso di Vigolo, professionista stimato e noto in tutto il mondo. Ma soprattutto un uomo buono e vero, come dimostrato dalla folla di persone che ha riempito il tempio e si è stretta attorno alla moglie Monica e alla mamma Fifi. 

F.P.
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1