Vicenza

Insulta catechista
«Rovinafamiglie»
E la deve risarcire

.
Un'aula di tribunale. ARCHIVIO
Un'aula di tribunale. ARCHIVIO

Una mamma di 44 anni di Vicenza è stata condannata dal giudice di pace civile a risarcire con 500 euro (e alcune altre migliaia di euro di spese) l’ex catechista di suo figlio. Nel corso di un’accesa riunione fra i genitori e la volontaria, la mamma l’aveva apostrofata in malo modo, dicendole che era «indegna» a ricoprire quell’incarico perché, fra l’altro, tutti nel quartiere sapevano che era una «rovinafamiglie», in riferimento ad una presunta relazione con un uomo separato. La catechista l’aveva portata in tribunale, ottenendo ragione: in quello specifico contesto, quelle sono state espressioni ingiuriose. I soldi andranno in beneficenza.

Diego Neri