CHIUDI
CHIUDI

16.01.2020 Tags: Vicenza , Vicentino , incidenti stradali

Incidenti in aumento: 3052 feriti all'anno

Un incidente stradale in una foto d'archivio
Un incidente stradale in una foto d'archivio

Il prefetto di Vicenza Pietro Signoriello ha presieduto oggi una riunione sulle misure da adottare per prevenire e contrastare gli incidenti stradali.


Tra il 2014 e il 2018 sono aumentati il numero degli incidenti (+0,9% da 2231 a 2253) e delle vittime (+6% da 50 a 53) specie quelle tra i 55 e i 64 anni (+80%), quelle oltre i 65 anni (+35%), tra i 30 ed i 54 (14,2%). Calate invece nella fascia di età compresa tra i 18 ed i 29 anni (-75%).
Nel 2018 sono stati registrati 3052 feriti. Il Prefetto ha evidenziato come questi numeri, in corso di aggiornamento con riferimento alle tendenze del 2019, impongono senza dubbio di insistere nella programmazione di iniziative di formazione e informazione oltre che di attività di prevenzione e vigilanza ulteriori rispetto a quanto sin qui fatto.

D’intesa con i componenti della Conferenza permanente è stato istituito un Osservatorio per l’incidentalità stradale con il compito di analizzare i dati che si renderanno disponibili circa l’andamento dei sinistri stradali nel 2019, individuando i tratti stradali maggiormente coinvolti, specie quelli dove sono più presenti luoghi di aggregazione. In tali luoghi andrà valutata la concentrazione prioritaria dei controlli delle forze di polizia e di tutte le componenti operative, in base alle effettive criticità riscontrate.

Il prefetto potrà così mettere a punto percorsi strategici condivisi, con il coinvolgimento delle Amministrazioni locali, da cui far discendere un quadro organico di interventi (informativi, di educazione alla guida sicura, di repressione di comportamenti illeciti e, non ultimo, di revisione delle condizioni della viabilità e degli attraversamenti stradali) che possano concretamente risultare di ausilio nella prevenzione e nel contrasto di quelle condotte che, sulla base della casistica che risulterà a disposizione a livello locale, rappresentano le principali cause di incidenti stradali con lesioni.

Presente all’incontro anche l’assessore regionale Cristiano Corazzari che ha condiviso l’iniziativa della costituzione dell’Osservatorio assicurando la disponibilità della Regione ad ogni possibile forma di collaborazione in vista di un possibile coordinamento delle iniziative susseguenti alle analisi che verranno condotte.
 

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1