CHIUDI
CHIUDI

23.08.2019

Il vescovo
«Fuori le croci
dalla politica»

Matteo Salvini bacia il rosario durante il discorso di Conte
Matteo Salvini bacia il rosario durante il discorso di Conte

VICENZA. No alla strumentalizzazione a fini elettorali dei simboli religiosi. E dunque nessuna commistione tra rosari e politica. A dirlo, nel bel mezzo della crisi di governo, è la curia berica, con il vescovo Beniamino Pizziol che attraverso il suo portavoce don Alessio Graziani sottolinea la necessità di tenere separate le due sfere. Il riferimento, inevitabilmente, è al ministro dell'Interno uscente e segretario del Carroccio Matteo Salvini, che nell'ultimo periodo ha in diverse occasioni sventolato icone sacre.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1