Vicenza

«Il figlio è tuo»
Ma è una truffa
da 50 mila euro

.
Aveva truffato un operaio dicendo che il figlio era suo
Aveva truffato un operaio dicendo che il figlio era suo
Aveva truffato un operaio dicendo che il figlio era suo
Aveva truffato un operaio dicendo che il figlio era suo

VICENZA. Una cittadina romena di 30 anni andrà a processo per rispondere di truffa aggravata. Avrebbe infatti convinto un operaio vicentino di 36 anni, con il quale aveva avuto una relazione, che il bimbo che portava in grembo era suo figlio. Lui si era attivato, aveva affittato un appartamento e, quando lei era tornata in patria, le aveva spedito somme ingenti, circa 50 mila euro, per ogni spesa necessaria. In realtà, quel bimbo l’aveva visto solo un paio di volte. E, tempo dopo, attraverso un investigatore privato, aveva scoperto che lei era sposata in Romania e che quel piccolo era figlio di suo marito. A quel punto, aveva sporto denuncia.