Vicenza

I richiedenti asilo
vogliono avere Sky
Scatta la protesta

.
Il centro culturale San Paolo in via Carducci
Il centro culturale San Paolo in via Carducci
Il centro culturale San Paolo in via Carducci
Il centro culturale San Paolo in via Carducci

VICENZA. Vogliono Sky per potersi guardare il campionato di calcio. Alcuni richiedenti asilo (circa una ventina) ospitati  al centro culturale San Paolo in via Carducci, gestito dalla cooperativa Cosep, si sono presentati in questura nella speranza di essere accontentati dopo essersi sentiti rispondere picche dai responsabili della struttura che li accoglie. Gli stranieri hanno inoltre detto di essere stanchi di mangiare sempre le stesse cose e hanno chiesto di avere l’aria condizionata e di ottenere la carta d’identità. 
La protesta è stata inscenata nel primo pomeriggio di lunedì, ma la notizia è trapelata solamente ieri. A presentarsi ai cancelli di viale Mazzini, attorno alle 14, è stato un gruppo formato soprattutto da stranieri di nazionalità nigeriana. I portavoce dei manifestanti sono stati ascoltati da un funzionario, dopodiché il gruppo è tornato al proprio alloggio.

Valentino Gonzato

Cliccando sul tasto “Abbonati” potrai sottoscrivere un abbonamento a Il Giornale di Vicenza e navigare sul sito senza accettare i cookie di profilazione.

Se preferisci invece continuare ad avere accesso gratuito a parte dei contenuti del sito, sostenendo comunque il lavoro dei giornalisti, tecnici e grafici de Il Giornale di Vicenza, accetta i cookie di profilazione cliccando "Accetta e continua": ti verranno mostrati annunci pubblicitari in linea con i tuoi interessi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Cookie Policy.

Abbonati