CHIUDI
CHIUDI

12.08.2019

Giovani e anziani
vittime del caldo
Record di ricoveri

Caldo record, boom di accessi al pronto soccorso
Caldo record, boom di accessi al pronto soccorso

VICENZA. Aria bollente fuori e giornate caldissime non-stop come lavoro e urgenze. Non c’è mai pace in pronto soccorso, e sabato e ieri ancora numeri pesanti. Ambulanze mai ferme, ambulatori sempre occupati, carichi enormi per medici e infermieri. L’afa e le temperature elevate continuano a far arrivare pazienti in crisi. E c’è anche chi approda in ospedale, dove l’aria condizionata è ovviamente diffusa dappertutto, in cerca di refrigerio. Due giorni fa 308 accessi. Ieri nel tardo pomeriggio il conto era già salito a 240 persone visitate con una lunga notte davanti. «Non ricordo un’estate del genere», dice il primario Francesco Corà. 
A entrare in pronto soccorso non è solo il consueto esercito di anziani. Questa vampa d’agosto sta falcidiando decine di giovani. 

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1