CHIUDI
CHIUDI

21.09.2019

Gatta Olivia viene
investita mici pronti
a donarle il sangue

Una gattina mentre viene sottoposta a un intervento. ARCHIVIO
Una gattina mentre viene sottoposta a un intervento. ARCHIVIO

VICENZA. Olivia è una gatta che ha mobilitato mezza provincia di Vicenza. Lei non può saperlo, perché oltre a essere una micia è ancora ricoverata in gravi condizioni alla clinica veterinaria Sirio di Vicenza, dopo essere stata investita da un'auto nei giorni scorsi. Se solo si rendesse conto di quello che ha smosso per trovare altri gatti che le donassero sangue, grazie a un accorato appello dei proprietari (che preferiscono non commentare) attraverso Facebook, probabilmente distribuirebbe fusa a tutti.

Da quanto è stato possibile ricostruire, la gattina, che si stava muovendo fuori da casa, è stata centrata da un'auto qualche sera fa. Per fortuna, il soccorso è stato pronto così da permetterle di essere trasportata alla clinica vicentina. Qui, oltre ai forti traumi causati dall'impatto, si è presentata un'altra criticità probabilmente dovuta alla copiosa emorragia causata dall'impatto con la macchina. L'ematocrito è sceso sotto il livello di guardia del 10 per cento. Le cose da fare, a quel punto, erano due: attendere che il livello crescesse da solo oppure una trasfusione di sangue.

«Se per i cani esiste una banca del sangue, seppur refrigerato e non fresco, che rende la pratica meno difficile, per i gatti la cosa è diversa - fanno sapere dalla clinica -. In primo luogo c'è la difficoltà di trattare questi felini; poi c'è la scarsissima quantità di sangue che è possibile prelevare da ogni esemplare. Infine non c'è una banca del sangue come per i cani. L'unico aspetto positivo è che, almeno alla prima trasfusione, non si presentano incompatibilità di gruppi sanguigni». E quindi, visto che i proprietari di Olivia avrebbero avuto altri gatti ma di difficile gestione, il problema sorto è stato quello di avere una lista di donatori pronti in caso di bisogno. Da qui l'appello lanciato su Facebook. Una richiesta d'aiuto che ha fatto il giro dei gruppi specializzati e di quelli di amanti degli animali fino a diventare quasi virale nell'area del Vicentino: la lista si è riempita rapidamente con gatti volontari, pronti a per fare il loro dovere.

Una vera e propria «gara di solidarietà», come l'hanno definita gli stessi proprietari in un messaggio diffuso sui social che, però, non è stata necessaria: «La piccola Olivia non ha avuto bisogno della trasfusione perché ha reagito da sola - concludono i proprietari della gattina con un altro post pubblicato per ringraziare chi ha dato la propria disponibilità -. Purtroppo ha avuto un problema aggiuntivo e se non peggiora dovrà affrontare un'operazione delicata e rischiosa tra qualche giorno». Da quanto appreso, la complicazione sarebbe un'ernia diaframmatica causata dall'incidente.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1