Il report

Frane e alluvioni, trentamila vicentini vivono in aree ad alto rischio. I dati Comune per Comune

Sono 2.500 i vicentini residenti in zone minacciate dalle frane e 28 mila dalle alluvioni. Valbrenta il Comune più pericoloso, a Pedemonte criticità per un terzo dei residenti.
La frana: il Rotolon e le colate di detriti minacciano la contrada di Parlati
La frana: il Rotolon e le colate di detriti minacciano la contrada di Parlati
La frana: il Rotolon e le colate di detriti minacciano la contrada di Parlati
La frana: il Rotolon e le colate di detriti minacciano la contrada di Parlati

Sensori, geo-radar, sirene d’allarme, bollettini della protezione civile. Ci sono poco meno di 2.500 vicentini che si sono abituati a vivere così, con una valigia d’emergenza accanto alla porta di casa e un orecchio ai sistemi di monitoraggio, almeno nelle stagioni in cui le precipitazioni abbondano, o dovrebbero farlo visti i cambiamenti climatici in atto.

Abbonati a GDV+

Per continuare a leggere questo articolo sottoscrivi un abbonamento a GDV+


Ci sono anche altre offerte. Scoprile

Hai già un abbonamento? Accedi