CHIUDI
CHIUDI

11.08.2019

Febbre del Nilo
Primo caso
nel Vicentino

Il virus "West Nile" viene trasmesso dalle zanzare
Il virus "West Nile" viene trasmesso dalle zanzare

VICENZA. Ritorna la febbre del Nilo. È il primo caso del 2019 nel Vicentino, il 2° in Veneto. Il West Nile colpisce un uomo di 49 anni di Quinto, che dopo la crisi sta meglio, non accusa sintomi preoccupanti, ed è a casa. Due giorni fa, 9 agosto, la conferma, con una email del laboratorio di virologia di Padova giunto al San Bortolo, che si tratta del virus trasmesso dalla zanzara Culex, la specialista dell’acqua. Non è necessaria alcuna profilassi ma l’Ulss ha fatto scattare le contromisure protettive. 

 

Il contagiato, un libero professionista che abita in una zona semi-rurale fra Quinto e Valproto, quest’estate non si è mai mosso dal Vicentino, non ha fatto viaggi, per cui ha preso l’infezione sulle strade di casa o al massimo in qualche altro angolo della provincia. 

 

È il secondo caso che si registra quest’anno nel Veneto. Il primo, il 20 luglio, a Maserà, nel Padovano, vittima un anziano di 79 anni. 

F.P.
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1