CHIUDI
CHIUDI

20.04.2019

Eventi e musei a Pasqua
Aperture straordinarie in città

Un'edizione passata di "Fiori, colori e..."
Un'edizione passata di "Fiori, colori e..."

VICENZA. Porte aperte a Pasqua in città. Numerose le opzioni per i cittadini che non sono partiti per il lungo ponte delle festività di aprile e per i turisti che visiteranno Vicenza.

 

SABATO. Dalla mattina di sabato  con "Fiori, colori e...", la mostra mercato del florovivaismo in programma da fino a lunedì 22 aprile, nelle vie e nelle piazze del centro storico di Vicenza, saranno presenti aziende florovivaistiche provenienti da tutta Italia. Piazza Castello si tingerà del colore della lavanda con “La Lavanda del Lago” che per la prima volta porta i suoi prodotti 100% Bio a Vicenza. In piazza Biade, contra' Garibaldi, piazza Duomo e via Cesare Battisti spazio all’artigianato artistico, con oggettistica a cura di operatori provenienti da tutta Italia. L'evento è promosso dall’associazione culturale Il Tritone in collaborazione con l'assessorato alle attività produttive del Comune di Vicenza.  

 

Il programma prevede diversi appuntamenti. Sabato 20 aprile alle 11 tombola pasquale all'interno del Mercato Coperto di Campagna Amica in corso Fogazzaro  dove ci sarà anche l' "Orto e giardino da asporto" con azienda Agrifloor e profumi di lavanda con azienda Le Poscole. Nei dintorni del Mercato Coperto Caccia al… dolce pasquale

Lunedì 22 aprile in piazza dei Signori dalle 15 è in programma il laboratorio olfattivo con Leonardo Opali: sarà l'occasione per avvicinarsi al mondo delle essenze dei fiori, materie prime con le quali si compongono i profumi.  

 

MUSEI APERTI. La Basilica palladiana è riaperta. Sarà quindi possibile visitare il loggiato e il grande salone al primo piano e poi la terrazza con il suggestivo panorama sulla città. Fino al 30 settembre il monumento sarà accessibile dal martedì alla domenica, dalle 10 alle 16, senza interruzione nella fascia oraria del primo pomeriggio. Inoltre nei fine settimana l'apertura sarà anche serale, dalle 18 alle 22, a partire da venerdì 26, sabato 27 e domenica 28 aprile e poi il 3, 4, 5 maggio, il 10, 11, 12 maggio, il 17, 18 e 19 maggio. 

In via straordinaria la Basilica rimarrà aperta anche il 22 aprile, Lunedì dell'Angelo. Sarà garantita inoltre l'apertura il giorno di Pasqua, il 25 aprile e l'1 maggio.

L'ingresso sarà di 2 euro per i residenti di città e provincia, e di 4 euro per chi viene da fuori provincia. L'abbonamento per l'intera stagione sarà di 7 euro. In occasione di eventi ad ingresso gratuito l'ingresso sarà di 1 euro. Rimangono riconfermate le consuete gratuità.

 

Fa parte del complesso della Basilica palladiana anche l’“Area archeologica di Corte dei Bissari” che aiuta a scoprire la storia di Vicenza dalla fondazione dei Veneti antichi all’età rinascimentale. L'associazione Ardea accompagnerà i visitatori dal 19 aprile al 30 settembre  martedì e giovedì dalle 10 alle 12, sabato e domenica dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 15. Le visite sono confermate anche domenica 21 aprile, giorno di  Pasqua,  dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 15, e lunedì 22 aprile dalle 10 alle 12

È necessaria la prenotazione: Associazione per la didattica museale Ardea 3473938172, ardeaarcheo@gmail.com (2 euro adulti, 1 euro minori di 18 anni e gruppi scolastici; ingresso gratuito per accompagnatori di scolaresche e gruppi, al massimo due). 

 

A Palazzo Chiericati si potrà visitare la collezione permanente del Museo civico accessibile da martedì a domenica dalle 9 alle 17 (ultimo ingresso alle 16.30, biglietti acquistabili allo Iat in piazza Matteotti e al Museo Naturalistico Archeologico in contra' Santa Corona) e la mostra "Il Trionfo del colore. Da Tiepolo a Canaletto e Guardi” (biglietti direttamente in mostra oppure on line). Alle Gallerie d’Italia-Palazzo Leoni Montanari, con lo stesso biglietto, sarà possibile ammirare la collezione delle 31 opere del Settecento Veneto di Intesa Sanpaolo.

 

In occasione dell'allestimento della mostra, il percorso di visita del museo civico è modificato. Non sarà, infatti, possibile la visita delle tre sale affrescate, a sinistra dell'ingresso, e della sala dei lunettoni. Pertanto, una volta entrati nell'atrio, si scenderà alle sale ipogee del piano interrato, attraverso lo scalone nobile, dove è esposta la collezione di giocattoli storici Cavalli-Rosazza. Poi si potrà salire direttamente al primo piano (dalla scala in vetro del giunto o utilizzando l'ascensore) e da lì il percorso proseguirà come consuetudine. 

 

Al Teatro Olimpico, aperto da martedì a domenica dalle 9 alle 17 (ultima entrata 16.30) proseguono le visite interattive POP - Palladio Olimpico Project, (comprese nel biglietto d'ingresso) da martedì a domenica alle 10 e alle 15. 

 

La chiesa di Santa Corona sarà aperta dalle 9 alle 17, da martedì a domenica, con visite sospese durante la messa.

 

Al Museo Naturalistico Archeologico, aperto da martedì a domenica, dalle 9 alle 17 (ultimo ingresso alle 16.30) oltre alle collezioni permanenti si potranno vedere due esposizioni temporanee.

 

Il Museo del Risorgimento e della Resistenza (Villa Guiccioli, viale X Giugno 115) è aperto dal martedì alla domenica, dalle 9 alle 13 e dalle 14.15 alle 17 (ultima entrata alle 16.30). Sarà possibile visitare anche il parco di Villa Guiccioli, aperto dalle 9 alle 19.30 dal martedì alla domenica e anche il  21, 22, 25 aprile e 1 maggio. Da aprile con il Panta-giro, a cura di Pantarhei, sarà offerto il trasporto gratuito al Museo ogni giovedì, ed anche il 25 aprile, fino al 27 giugno, e ogni prima domenica del mese, fino al 7 luglio, con partenza alle 9.45 da piazzale Matteotti, dove ci sarà un accompagnatore ad attendere i visitatori e a condurli fino al bus. Non è necessaria la prenotazione; verrà data la precedenza alle prime 20 persone che si presenteranno. Il percorso all'interno del museo è gratuito. Il ritorno è previsto alle 11.30. 

 

 

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1