CHIUDI
CHIUDI

17.08.2019

Dramma sulle Alpi, 41enne
precipita per cento metri

Sonia Bof durante una delle escursioni di cui era appassionata
Sonia Bof durante una delle escursioni di cui era appassionata

VICENZA. Ha perso l’appiglio su quelle che gli alpinisti chiamano “facili roccette”, dove si usano mani e piedi, quasi a pancia sotto. Un attimo di distrazione. È scivolata sotto gli occhi dei due compagni di discesa, per un centinaio di metri. Una scena terribile, dopo la gioia di aver scalato uno dei cinquanta picchi del Massiccio degli Écrins, nel parco omonimo, Alpi francesi del Delfinato. 
Sonia Bof, 41 anni, ha perso la vita così il 14 agosto, durante le vacanze che aveva quasi interamente dedicato alla amatissima montagna. L’incidente è avvenuto attorno alle 13.30 durante il rientro da una vetta di 3300 metri, scalata dal versante nord, che Sonia aveva raggiunto in compagnia di Nicola Bertorelle, 28 anni, e Massimo Bedin, 46 anni, vicentini, come vicentina era diventata Sonia che si era trasferita in città del 2017. 

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1