Vicenza

Dopo il furto
incastrata grazie
a chat su Wapp

Whatsapp
Whatsapp

Una giovane vicentina rischia di finire a processo per furto aggravato. Sarebbe entrata in un locale del centro e, dopo aver distratto il titolare, sarebbe scappata con il salvadanaio delle mance, 400 euro in monetine.

La vittima aveva subito pubblicato la notizia su Whatsapp nella chat del “gruppo vetrine” con i negozianti del centro, e un’altra commerciante gli aveva risposto dicendo di aver visto la giovane in fuga: la conosceva. In questura, poi, il barista ha riconosciuto l’indagata dalle fotografie e la polizia l’ha quindi denunciata.

Diego Neri
# Sposta il focus sul parent