CHIUDI
CHIUDI

18.09.2019

Disabile pedinato
e poi borseggiato
Rubati i contanti

Gli agenti della polizia ferroviaria durante i controlli
Gli agenti della polizia ferroviaria durante i controlli

VICENZA. Pedinato e derubato da una coppia di ladri senza scrupoli. È la disavventura capitata in stazione a un disabile di 43 anni, che abita a Soave in provincia di Verona. I delinquenti gli hanno sfilato dalle tasche i 180 euro che aveva prelevato poco prima allo sportello di un bancomat.

Quando si è accorto di quello che era successo, il malcapitato ha subito chiesto aiuto alla polizia ferroviaria che è riuscita a risalire agli autori del furto grazie alle telecamere.

 

Il filmato ha permesso agli uomini guidati dal sostituto commissario Claudio Spinato di denunciare un immigrato di nazionalità serba, di 32 anni, e una vicentina, di 21, entrambi tossicodipendenti, senzatetto e già noti alle forze dell’ordine per aver collezionato una lunga serie di guai con la legge. Ieri mattina, i due sbandati si sono inoltre visti notificare un foglio di via di tre anni dal capoluogo emesso dalla questura.

 

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1