CHIUDI
CHIUDI

11.11.2019

Daspo urbano
per 30enne molesto
Il 7° in un anno

L'esterno della stazione ferroviaria di Vicenza
L'esterno della stazione ferroviaria di Vicenza

VICENZA. Settimo "daspo" urbano (il divieto di accesso a specifiche aree urbane) emesso dal questore di Vicenza dall'inizio del 2019. La Polizia ferroviaria ha, infatti, segnalato alla divisione anticrimine, C.D., 30enne, nato ad Arzignano, di fatto senza fissa dimora, con numerosi precedenti per porto di armi ed oggetti atti ad offendere, oltraggio e minaccia a pubblico ufficiale e furto aggravato.

«Le continue condotte moleste messe in atto dall’uomo nell’area dello scalo ferroviario - si legge nella nota diffusa dalla questura - avevano generato un forte disagio tra i cittadini, i viaggiatori».

 

Al 30enne è stato quindi notificato il divieto di accesso alla stazione ferroviaria, nonchè alle adiacenti viale Milano e viale Venezia per la durata di un anno.

 

 

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1