Vicenza

Trasferta di lavoro, tecnico di 55 anni si ammala di Covid e muore in Ungheria

Un tecnico vicentino di 55 anni è morto all’ospedale di Debrecen, in Ungheria. A stroncarlo il Covid.

Era partito da Vicenza il 15 ottobre per andare a sistemare l’impianto termico proprio di quello stesso ospedale, che era stato installato alcuni anni fa da una ditta altoatesina per cui il vicentino lavorava. Sarebbe dovuto rientrare il 3 novembre, ma due giorni prima, dopo aver avvertito alcuni sintomi e dopo aver scoperto che un suo collega ungherese era risultato positivo, si era sottoposto al test accertando di essere stato contagiato. Aveva passato qualche giorno chiuso in albergo, poi la situazione era peggiorata: era stato ricoverato e intubato, ma si è spento lunedì scorso.

Lascia nel dolore la compagna di 47 anni: «Non ho potuto nemmeno dirgli addio».

Diego Neri