Vicenza

Covid e movida
Giro di vite: 2 bar
chiusi e multati

.
L’ingresso del Canceeto, in stradella dei Tre scalini, chiuso dal Nas. COLORFOTO
L’ingresso del Canceeto, in stradella dei Tre scalini, chiuso dal Nas. COLORFOTO

L’inasprimento dei controlli per far rispettare le misure anticontagio miete le prime vittime tra i locali della movida di Vicenza.

I carabinieri del nucleo antisofisticazione di Padova hanno chiuso l’osteria "Canceeto" in stradella dei Tre scalini e il "Crazy pub" a San Pio X: il titolare del primo e un membro dello staff del secondo stavano lavorando senza indossare la mascherina. Da qui l’ordine di tenere abbassate le saracinesche per cinque giorni, che la prefettura potrebbe decidere di estendere fino a trenta. Nei confronti dei due trasgressori è scattata inoltre la sanzione amministrativa di 400 euro, come prevedono le disposizioni.

«Ho sbagliato e pagherò - ha ammesso il titolare del "Canceeto" -. In quel momento ero da solo al bar e stavo pulendo il bancone con la mascherina abbassata». 

 

Leggi anche
Obbligo mascherine Controlli, 2 multe nel fine settimana

Valentino Gonzato