Nel Vicentino

Contagiati 5 alunni
dall'inizio scuola
Tamponi ad altri 70

.
Massima sorveglianza nelle scuole per evitare la diffusione
Massima sorveglianza nelle scuole per evitare la diffusione

Cinque alunni contagiati ad una settimana dall'inizio delle lezioni e tamponi ad altri settanta studenti.  Tre studenti delle superiori, due dell'istituto Boscardin e uno di Valdagno, e di una docente (al Boscardin) trovati positivi al tampone prima ancora dell'inizio dell'anno scolastico. È massima sorveglianza nelle scuole del Vicentino per evitare la diffusione del possibile contagio da coronavirus.

In tutti i casi, comunque, è scattato il protocollo, messo a punto degli incontri preliminari delle settimane scorse fra il management sanitario dell'Ulss 8 e i responsabili dell'Ust.

 

CORNEDO. La prima a risultare contagiata è stata giovedì scorso una bambina di 10 anni della scuola elementare "Padre Kolbe" di Spagnago di Cornedo. Il Sisp ha provveduto a intercettare subito i contatti stretti dell'alunna all'interno dell'istituto, 16 alunni e 2 insegnanti, che, il giorno dopo, hanno effettuato il tampone di verifica e, quindi, sono stati posti in isolamento fiduciario.  Sabato è stato riscontrato un secondo caso positivo. Nessuna ripercussione, comunque, sulle lezioni, sospese fino a domani. 

 

VICENZA. Venerdì scorso il primo caso registrato in città. Positiva al virus una bambina di 4 anni della materna "Lattes". Anche per la piccola è scattata la procedura prevista dall'Ulss. Il Sisp si è collegato con il referente Covid della scuola e, lo stesso giorno, è partita l'indagine epidemiologica. Tampone molecolare naso-faringeo per 16 bambini e 2 docenti, posti, pure loro, per precauzione, in quarantena. Ha fatto seguito un lavoro di sanificazione straordinaria della "Lattes", da ieri è di nuovo aperta.

 

ALTAVILLA. Positiva al Covid anche una ragazzina di 13 anni della scuola media "Marconi" di Altavilla. Da qualche giorno la studentessa accusava un diffuso malessere, e, per questo, per prudenza era stata tenuta a casa dai genitori. Dopo i controlli che hanno rivelato la positività, l'Ulss ha disposto la quarantena per tutta la classe, formata da 24 ragazzi, e per 4 docenti, e i tamponi, risultati peraltro tutti negativi. Niente isolamento, invece, per genitori e fratelli dei compagni di sezione, mentre la scuola ha continuato a funzionare regolarmente.

 

CASTEGNERO. L'elenco dei positivi è proseguito con una bambina di 13 anni che frequenta la scuola media "Pizolo" di Castegnero. Anche qui tampone per tutti i compagni di classe, una ventina di alunni, e per gli insegnanti, e quarantena. Negativo, per fortuna, e per tutti.